Archivi tag: batteri

Alimenti surgelati: un libro che spiega come sfruttarne al meglio le qualità

E’ disponibile “Come gestire gli alimenti congelati e surgelati in sicurezza”, il nuovo libro di Agostino Macrì e Gianluigi Valsecchi nel quale i due autori ci raccontano l’evoluzione delle tecniche di conservazione con il freddo a partire dalla utilizzazione della neve e del ghiaccio che venivano utilizzate per raffreddare grotte o locali coibentati, fino ai nostri giorni in cui disponiamo di potenti ed efficaci strutture frigorifere industriali e anche domestiche.

Alimenti surgelati, congelati e abbattuti nella ristorazione collettiva

La conservazione degli alimenti con il freddo a temperature intorno ai – 20° C è una tecnica che consente di evitare molti sprechi e garantire al consumatore prodotti sicuri e di ottima qualità. La bassa temperatura è anche in grado di uccidere alcuni parassiti e quindi permette la bonifica delle carni di alcuni prodotti ittici. Andiamo con ordine.

Attenzione ai frutti di mare “selvaggi”

Per frutti di mare “selvaggi” intendiamo vongole, cozze, telline, cannolicchi, lumache ecc. che troviamo lungo la riva del mare o attaccati agli scogli in prossimità delle coste. Sono molte le persone che si dedicano alla raccolta di questi prodotti e poi ovviamente li mangiano cucinandoli in vario modo, ma anche crudi. I frutti di mare possono però presentare delle insidie di natura chimica e microbiologica e ciò dipende dal loro modo di alimentarsi.

Listeriosi: cos’è, come evitarla

E’ stata segnalata una epidemia di listeriosi in Sudafrica causata da salsicce infette che ha provocato centinaia di morti. E’ bene sapere che la listeriosi è una malattia che si contrae attraverso il consumo di alimenti contaminati dal batterio Listeria monocytogenes. Questo microrganismo è molto diffuso nell’ambiente e in mancanza di adeguate condizioni igieniche può raggiungere molti dei nostri alimenti (frutta, verdura, carne, alcuni formaggi, ecc.). La malattia può presentarsi in due forme. La prima si manifesta con i sintomi classici della tossinfezione alimentare (vomito, diarrea) dopo poche ore dall’ingestione degli alimenti contaminati.

Nuovi limiti di microbi negli alimenti

L’Unione europea corregge i criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari per la ricerca di microrganismi nocivi. Su parere dell’EFSA, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare, con il Regolamento n. 1441/2007 sono state modificate le precedenti norme sull’igiene dei prodotti alimentari, soprattutto per quanto riguarda le salmonelle, la listeria e le enterotossine stafilococciche.