Mandarini turchi ai “fitofarmaci”.

29 aprile 2020

Le Autorità slovacche hanno trovato in una partita di mandarini provenienti dalla Turchia, i residui di Procloraz, Tiabendazolo, Fenvalerato, Pirimetamil, Bupofrezin, Metilclorpinfos, Acetamiprid, Propiconazolo che sono “fitofarmaci” (una volta si chiamavano pesticidi)il cui impiego è consentito. Inoltre sono risultati presenti residui di Fenbutatin che è illegale. Ogni commento è superfluo. Magari i nostri mandarini siciliani o calabresi senza pesticidi non hanno mercato