La “mucca pazza” non c’è più

10 marzo 2021

La BSE, meglio conosciuta come  malattia della “mucca pazza” è praticamente scomparsa. Ciò è avvenuto grazie alle severe misure di prevenzione incluso il divieto di utilizzare le farine animali nei mangimi. Vista la nuova situazione l’UE ha proposto di autorizzare l’impiego delle farine di insetti e farine di carne di maiale nella alimentazione dei volatili. La misura prevista consentirebbe di risparmiare nelle spese per i mangimi e anche di evitare la contaminazione ambientale dovuta alla combustione delle farine degli scarti della macellazione dei maiali.