Bacche di Goji contaminate.

2 giugno 2020

Il Ministero della Salute ha segnalato che alcune aziende italiane specializzate nel confezionamento di frutta secca, hanno recentemente ritirato dal mercato dal commercio dei lotti perché contaminati con carbufuran e esoconazolo. Si tratta rispettivamente di un insetticida e di un fungicida. Anche se non ci sono dettagli, si può supporre che all’origine del problema ci sia una partita di bacche di Goji. E’ probabile che le diverse aziende si siano rifornite da uno stesso fornitore e le rispettive produzioni siano state poi contaminate.

Alle bacche di Goji sono attribuite  importanti attività “antiossidanti”. Probabilmente la frutta e la verdura nazionali hanno le stesse proprietà e sono prive di contaminanti. Teniamone conto