Obesità: 10 consigli per vivere in salute

L’obesità come tutti sanno è causa di molte malattie metaboliche che compromettono seriamente il nostro benessere e  rappresenta anche un costo sociale importante sia per le spese mediche, sia  per la perdita di giornate lavorative. Paradossalmente si spende molto per mangiare (per la gioia dei produttori e distributori degli alimenti); successivamente si  spende di nuovo per perdere peso tra prodotti “dimagranti”,  specialisti nutrizionisti e anche i vari “stregoni” che propongono diete e rimedi al limite del paradosso.

Olio extravergine di oliva: puoi riconoscerlo così!

In commercio è possibile acquistare olio extravergine di oliva ed olio vergine di oliva. Le differenze sostanziali sono l’acidità  (che si misura con semplici esami di laboratorio) e le caratteristiche organolettiche che vengono valutate da panel di esperti “assaggiatori”. Quando troviamo scritto su una etichetta “olio extravergine di oliva” significa che ha una acidità inferiore a 0,8 g per litro e qualità “sensoriali”, misurate secondo una scala di valori adottata dai panel, superiori a 6,5 . In presenza di acidità superiori a 0,8 g/litro e con valori sensoriali inferiori a 6,5 ci troviamo di fronte ad oli vergini che sono ovviamente di qualità inferiore.

Un libro che dà informazioni sulla produzione e il controllo degli alimenti negli USA

La regole per la produzione e la distribuzione degli alimenti sono differenti nei vari paesi. L’Unione Europea, seppur faticosamente, è riuscita a definire un complesso sistema normativo che vale per tutti i Paesi che ne fanno parte e che garantisce un ottimo livello di sicurezza ai propri cittadini. Gli altri Paesi che vogliono esportare verso la UE i loro prodotti, debbono applicare le nostre stesse regole che spesso possono essere un ostacolo.

La telenovela degli OGM si arricchisce di un nuovo capitolo

Come è ormai noto da tempo, gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM), sono il frutto di studi di ingegneria genetica e consentono di conferire a piante o animali caratteristiche particolari diverse da quelle originali. Ad esempio in una pianta di riso può essere inserito un carattere per cui i chicchi contengano Vitamina A, oppure una pianta di mais divenga resistente all’attacco di un parassita. L’autorizzazione a produrre e a commercializzare gli alimenti OGM avviene con una procedura molto complessa in modo da essere certi della sicurezza per i consumatori.