Archivi tag: muffe

Crosta del formaggio, si paga?

Crosta del formaggio

All’Unione Nazionale Consumatori è pervenuto un quesito in merito alla correttezza di fare pagare la crosta del formaggio che viene grattugiato. Per rispondere è necessario riepilogare brevemente il processo di produzione. Nella prima fase il latte viene fatto coagulare per ottenere una massa semisolida chiamata “cagliata”.

Durata degli alimenti confezionati dai rivenditori

All’UNC è arrivata una richiesta di spiegazione sui motivi per cui alle volte il formaggio acquistato ammuffisce dopo pochi giorni. Cerchiamo di capire perchè. Le etichette degli alimenti riportano la data di scadenza che può essere tassativa  (da consumare entro….), oppure relativamente elastica  (da consumare preferibilmente entro…).

I veleni negli alimenti: un grave pericolo ignorato (seconda puntata)

Ricorderete che abbiamo già parlato delle aflatossine, veleni naturali presenti negli alimenti (leggi I veleni naturali degli alimenti: un grave pericolo largamente ignorato). Oggi parliamo delle ocratossine che, nel gruppo delle  micotossine, sono tra le maggiormente studiate. Sono prodotte da funghi microscopici del genere Aspergillus e Penicillium ed in particolare da A. ochraceus e P. viridicatum che comunemente chiamiamo muffe. La principale è l’ocratossina A che a seguito di reazioni di “declorazione” o “esterificazione” può trasformarsi nelle forme rispettivamente nella forme A e B.

I veleni naturali degli alimenti: un grave pericolo largamente ignorato

aflatossine

I media ci propinano quotidianamente messaggi terroristici che evocano pericoli di ogni genere presenti nei nostri alimenti. Sembra, ma forse è vero, che dietro alle varie campagne ci siano strategie mirate a favorire determinati alimenti piuttosto di altri. Basti pensare a quanto è successo con le criminalizzazioni delle carni bovine, dell’olio di palma, dei salumi, dello zucchero, degli alimenti OGM e cosi via, avvenute sulla base di erronee interpretazioni di pareri scientifici oppure di qualche “illuminato” esperto in grado di suggestionare i “media” in modo tale da condizionare i comportamenti negli acquisti dei cittadini.

Micotossine: che cosa sono e come difendersi

Le micotossine, che si sviluppano in alcuni alimenti, posso rappresentare un pericolo per il nostro organismo, per questo è bene adottare alcuni accorgimenti dall’acquisto fino alla tavola. Prima però è bene spiegare cosa intendiamo per “micotossine”: si tratta di sostanze naturali prodotte da alcuni funghi microscopici che in condizioni a loro favorevoli (umidità e temperature relativamente elevate) possono svilupparsi nell’interno di gran parte dei nostri alimenti

Aflatossine: cosa sono e perché si trovano nei pistacchi

I Servizi di Prevenzione della ASL di Bologna hanno individuato e sequestrato a una partita di 6,5 quintali di pistacchi provenienti dall’Iran, contaminati con Aflatossine ad una concentrazione superiore di 100 volte a quella ammessa. Le Aflatossine sono delle sostanza naturali, appartenenti  alla categoria delle micotossine, che possono formarsi con lo sviluppo di funghi microscopici; tale sviluppo è particolarmente visibile quando negli alimenti si formano delle muffe.