Nutriscore, i punti deboli dell’etichetta per scegliere gli alimenti

nutriscore

Il Nutriscore è l’ennesimo tentativo che l’UE ha intrapreso per aiutare i consumatori a scegliere gli alimenti da portare a tavola comprendendo meglio la dichiarazione nutrizionale degli alimenti confezionati. L’intento è condivisibile: in tutto il mondo, in particolare nei paesi più ricchi, la grande disponibilità di alimenti ad alto contenuto calorico e la crescente sedentarietà comportano un continuo aumento di eccedenza ponderale, per cui è necessario e urgente individuare le strategie più idonee a contenere i danni per la salute che stanno cominciando ad essere insostenibili. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta il Nutriscore.

Origine di frutta e verdura: chi deve dichiararla e perché è utile conoscerla

Varie organizzazioni politiche, sindacali, economiche, ci rivolgono costanti inviti a controllare l’origine degli alimenti che consumiamo e, possibilmente, consumare quelli interamente italiani.

Il salame è un alimento probiotico?

salami

I salumi fanno parte della tradizione alimentare del nostro Paese e sono componenti della dieta mediterranea. Nonostante l’importante valore nutrizionale sono molti i pregiudizi esistenti nei loro confronti anche se non tutti sanno come si producono e quali benefici accessori possono derivare dal loro consumo.

Osteoporosi: come prevenirla grazie ad una buona alimentazione

L’osteoporosi è una malattia caratterizzata da una riduzione della massa ossea e da un’alterazione della microstruttura dello scheletro a causa della perdita di calcio (Ca); le ossa divengono più fragili e sono quindi più sensibili alle fratture.

Biossido di titanio: è nei guai?

Lo scorso 6 maggio l’EFSA (Autorità Alimentare Europea) ha pubblicato il suo parere in merito al biossido di titanio (BT) e ha concluso che il suo impiego come additivo alimentare non è sicuro. Ricordiamo che l’EFSA produce pareri scientifici che informano le scelte dei decisori politici: la decisione finale sul destino del BT è di esclusiva competenza della Commisione europea e dei paesi membri.