Akkermansia municiphila: allerta alimentare

10 ottobre 2022

Akkermansia municiphila è un batterio che costituisce il 3-5 % della flora batterica intestinale e si ritiene che sia in grado di ridurre l’assorbimento dei nutrienti e quindi contrastare l’obesità. Attualmente è consentita l’utilizzazione a scopo alimentare, ad eccezione per le donne gravide e in allattamento, soltanto dei batteri inattivati. Al RASFF è stata segnalata la presenza in commercio dei batteri vivi che sono da considerare “novel food” non ancora autorizzati e quindi da considerare illegali.