La dieta vegana in gravidanza come fattore di rischio per lo sviluppo del feto

La dieta vegana comporta una seria carenza di Vitamina B12, conosciuta anche come cianocobalamina, che è presente negli alimenti di origine animale e in particolare nella carne. Questa vitamina è importante per lo sviluppo neurologico e se la mamma durante la gravidanza non l’assume possono esserci delle conseguenze negative per il feto. Tale problema è stato evidenziato dagli esperti degli ospedali pediatrici del Meyer di Firenze e del Bambini Gesù di Roma. Ne sono scaturite delle raccomandazioni pubblicate anche da La Repubblica “Con la dieta vegana rischi di danni neurologici al feto”.

Commenti da Facebook

commenti