Comportamenti alimentari dei giovani

Gli studenti del Liceo Scientifico Majorana di Latina mi hanno invitato a discutere dei risultati di una loro indagine condotta facendo riempire un questionario a circa 300 ragazzi tra i 13 e i 19 anni.

In sintesi hanno rilevato:

  1. il 70 % fa la prima colzione
  2. circa il 20 % consuma sushi con una certa frequenza
  3. i ristoranti cinesi non sono molto graditi: solo il 13 % li frequenta con regolarità
  4. sono più graditi i fast food che sono frequentati da circa il 40 % degli intervistati
  5. i vegani o vegetariani sono il 3 %
  6. circa la metà controlla regolarmente il suo stato di salute
  7. un quarto degli intervistati usa integratori alimentari e li acquista prevalentemente in farmacia. Solo l’ 1% li acquista in palestra
  8. l’etichetta degli alimenti viene letta da circa la metà dei ragazzi

Il quadro che emerge dimostra che gli intervistati sono adeguatamente informati in materia di alimentazione e di salute. Il campione però è piuttosto omogeneo e formato da studenti di un liceo che hanno programmi di insegnamento  comuni. Quindi, oltre alle famiglie, un ruolo importante è stato svolto dagli insegnanti che hanno trasmesso  ottime informazioni agli studenti.

Sarebbe veramente interessante se la lodevole iniziativa dei ragazzi del Majorana venisse ripetuta in altre scuole o in altri ambienti frequentati da gruppi omogenei di giovani. Si potrebbe capire meglio come l’ambiente può influenzare le scelte alimentari e, in definitiva, lo stato di salute delle persone.

Commenti da Facebook

commenti