Archivi tag: ristoranti

Il porcino col vermetto, dove lo metto?

Tempo fa una persona aveva segnalato su “Tripadvisor” di aver mangiato in un ristorante una pizza ai funghi porcini “contaminati” da vermi. Il ristoratore ha portato in Tribunale l’autore della segnalazione citandolo per danni alla sua immagine. Recentemente è stata emessa una sentenza favorevole al ristoratore cui è stato riconosciuto un adeguato risarcimento. Sostanzialmente quindi è stato affermato che la presenza di vermi nei funghi è da considerarsi “normale”.

Cibi bruciacchiati? Attenzione alla salute

L’EFSA a seguito di un lungo periodo di studio dei dati scientifici disponibili è arrivata alla conclusione che l’Acrilammide (ACR) è potenzialmente cancerogena e genotossica ed anche neurotossica. Anche se il tema è stato da noi affrontato nel passato in questo blog (La frittura del cibo: certezze ed incertezze) si ritiene utile precisare alcuni aspetti. L’ACR è una sostanza naturale che si forma durante i processi di cottura ad alta temperatura principalmente per la reazione tra aminoacidi e zuccheri; è quindi la sua presenza in molti alimenti (prodotti da forno,  alimenti tostati e soprattutto nei fritti) è praticamente inevitabile.

Libretto sanitario e formazione ristoratori e operatori alimentari

libretto-sanitario-ristorazione

In Italia con la Legge 283 del 30.4.1962 è stato istituito il Libretto Sanitario per gli addetti alla manipolazione e alla distribuzione degli alimenti. Tale Libretto veniva rilasciato da medici ufficiali, che dovevano anche effettuare visite periodiche e attuare profilassi delle malattie infettive, ove necessario. In pratica, era necessario garantire che gli operatori fossero esenti da malattie infettive, potenziali veicoli di microrganismi in grado di contaminare gli alimenti e causare tossinfezioni alimentari.

Sprechi alimentari: in arrivo una norma che favorirà le donazioni di alimenti

spreco alimentare

Il 5 febbraio scorso, nella 2° Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare, dopo un anno di lavoro della Consulta PINPAS (Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare), è stato presentato un documento che definisce le linee guida utili per l’emanazione di una nuova normativa sugli alimenti invenduti. L’obiettivo è semplificare e incoraggiare la donazione degli alimenti invenduti