Archivi tag: Ministero della Salute

Verso la fine del pericolo salmonellosi?

La salmonellosi è una malattie infettiva molto seria che può essere contratta anche per via alimentare  e che si manifesta principalmente con disturbi intestinali (vomito, diarrea, febbre, spossatezza), ma nei casi più gravi, a seguito di setticemie, possono essere colpiti anche altri organi o tessuti. La gravità della malattia dipende dalla “dose” infettante, dal “ceppo” di salmonelle ed anche dalle condizioni fisiologiche delle persone colpite. (vedi sito http://www.epicentro.iss.it/problemi/salmonella/epid.asp)

OGM per l’alimentazione e la salute: problemi, opportunità e prospettive

Gli scienziati che trentadue anni fa hanno prodotto le prime piante geneticamente modificate (GM) desideravano lenire le sofferenze causate dalla denutrizione e dalle perdite dei raccolti che affliggono soprattutto i poveri del mondo. Oggi le piante GM coprono circa un decimo dei terreni coltivati e hanno prodotto indubbi benefici per l’agricoltura; sono anche utilizzate in modo crescente per produrre importanti farmaci a costi sostenibili e in sicurezza.

OGM: liberi di scegliere

ogm

Il Parlamento europeo ha concesso agli Stati membri la possibilità di decidere se vietare o limitare la coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM) sul loro territorio nazionale, anche se questi sono autorizzati a livello comunitario. Il 13 gennaio a Strasburgo, dopo quattro anni di negoziati tra i Paesi favorevoli e quelli contrari alle coltivazioni transgeniche, il Parlamento europeo ha approvato l’accordo raggiunto con il Consiglio UE e la Commissione europea.

Aethina Tumida: una nuova minaccia per le nostre api

api_allerta

È emergenza nel settore dell’apicoltura. A settembre in Calabria è stata accertata un’infestazione degli alveari da parte del coleottero tropicale Aethina Tumida (proveniente dall’Africa) che potrebbe mettere in ginocchio la produzione italiana di miele. Questo nuovo parassita è molto pericoloso perché distrugge le colonie dell’ape mellifera, danneggia i favi alimentandosi del polline e del miele immagazzinato. In particolare scava gallerie tra le celle che contengono miele,