Archivi tag: carne bovina

Allevamenti animali ed effetti sull’ambiente

allevamento_animale

Gli alimenti di origine animale, e la carne in particolare, hanno avuto un ruolo di fondamentale importanza nello sviluppo della civiltà. Il loro contenuto in nutrienti, ed in particolare delle proteine, è particolarmente adatto all’alimentazione umana per tutta la vita. Oltre agli altri nutrienti è molto utile la presenza del ferro nella carne; si trova infatti in una forma che, una volta introdotta con l’alimentazione, favorisce una migliore e più rapida formazione della mioglobina indispensabile per i processi respiratori cellulari.

Tutti i segreti delle macellazioni rituali

La principale operazione della macellazione consiste nel dissanguamento che si ottiene mediante la resezione dell’arteria “giugulare” degli animali che vengono appesi per gli arti posteriori per far defluire il sangue nel modo più rapido possibile. Le più recenti norme di legge richiedono che prima della resezione dell’arteria gli animali vengano “storditi” per limitare al massimo o eliminare del tutto ogni forma di sofferenza. Le religioni ebraica e musulmana non consentono però lo “stordimento” preventivo degli animali che invece debbono essere macellati secondo modalità dettate proprio dalle due Religioni e che affondano le loro radici

Farmacoresistenza: cos’è e quali pericoli comporta

La antibiotico-resistenza batterica è un fenomeno per cui i microrganismi divengono insensibili all’azione degli antibiotici. In pratica se questi batteri provocano una malattia infettiva determinati antibiotici non sono efficaci per combatterla. La causa più comune della antibiotico-resistenza è un uso non corretto di farmaci antibatterici come, ad esempio, impiegarli nelle malattie virali come l’influenza oppure sospendere il trattamento prima di una completa guarigione da una infezione batterica.

Un nuovo virus colpisce gli animali

Le Autorità sanitarie veterinarie olandesi, tedesche e belghe stanno vigilando con attenzione gli allevamenti bovini, delle pecore e delle capre, a causa di una malattia causata da un virus appartenente alla famiglia dei Bunyavidae e che ha preso il nome di “malattia di Schmallenberg” perché proprio in questa  località è stata accertata per la prima volta in Europa. La trasmissione della malattia avviene mediante la puntura di insetti (culicoidi) che trasmettono il virus dagli animali ammalati a quelli sani.