Olio di ricino usi e abusi

20 agosto 2019

L’olio di ricino trova importanti applicazioni nella cosmesi, come costituente di farmaci  e anche in alcune applicazioni industriali. Si tratta di un prodotto da gestire con cura soprattutto nei farmaci in cui è importante dosare le quantità da somministrare.

Gli abusi, che si sono verificati soprattutto durante il fascismo, riguardano la sua somministrazione di quantità importanti che provocano una importante profusa diarrea. Sembra che l’inventore di questa vera e proprio  tortura sia stato D’Annunzio.

Fortunatamente sono soltanto brutti ricordi, ma dimostrano ancora una volta che uno stesso prodotto può essere sia un ottimo ingrediente, sia un pericolo se usato in modo improprio.