Luce blu per sterilizzare gli alimenti

16 dicembre 2016

La contaminazione degli alimenti con microrganismi è il principale problema di sicurezza alimentare. I veri metodi di sterilizzazione (calore, luce ultravioletta, sostanze chimiche, radiazioni ecc.) pur se efficaci, comportano diversi effetti collaterali. L’autorevole Food Science & Nutrition ha pubblicato un lavoro in cui si dimostra che trattando sperimentalmente con luce blu (lunghezza d’onda da 405 a 470 nm) alimenti contaminati con Salmonelle e Coli , si ottiene la sterilizzazione. La tecnica sembra essere molto efficace, poco costosa e non danneggia la qualità e la sicurezza degli alimenti. Bisognerà vedere se è applicabile nella pratica.