Il “caro” sacchetto

30 dicembre 2017

Da tempo nei supermercati i sacchetti di plastica in cui riporre la spesa vengono fatti pagare circa 10 centesimi. Adesso fanno pagare anche i sacchetti in cui viene messa la frutta e la verdura da pesare prima di arrivare alla cassa. Non ci sono tuttavia alternative e questi sacchetti non possono essere riciclati neanche nello stesso supermercato.  Il tutto per disincentivare l’uso della plastica. In questi giorni di aumento delle tariffe dei servizi forse bisognerebbe anche prendere in considerazione la spesa accessoria complessiva dei sacchetti che per molte famiglie può arrivare a costare circa 50 euro l’anno.