Archivi categorie: prodotti ittici

Cosa bisogna sapere dei prodotti ittici

Prodotti-ittici

I prodotti ittici consumati attraverso l’alimentazione sono i molluschi, i crostacei, i pesci marini e quelli di acqua dolce. Le specie maggiormente consumate si ottengono con la pesca.  Importanti quantità provengono dagli allevamenti. I vari prodotti sono disponibili allo stato fresco, congelati e/o surgelati, conservati mediante salagione, affumicati, essiccati, in scatola e derivati (bottarga, caviale, surimi, ecc.).

Etichettatura: a dicembre il nuovo identikit del pesce

etichettatura_pesce

Cosa cambia A fine anno, e poi successivamente nel corso del 2016, le etichette dei prodotti alimentari dovranno recepire le direttive dei Regolamenti (UE) n. 1169/2011 e n. 1379/2013. In generale, la finalità delle nuove etichette è quella di fornire informazioni più complete, precise e trasparenti con lo scopo di educare i consumatori e consentire loro scelte sempre più consapevoli, ma anche

Salmone: il consumo crea problemi alla salute?

salmone_pesci_allevamento

Il pesce e i prodotti ittici, incluso il salmone, rappresentano una preziosa fonte naturale di proteine, minerali e vitamine. Inoltre il grasso è ricco di acidi grassi polinsaturi omega-3 (PUFA), le cui proprietà benefiche sono ampiamente riconosciute. Sul mercato si trovano sia pesci “selvatici” sia pesci di allevamento: i primi risentono delle condizioni ambientali in cui vivono, mentre i secondi sono tenuti in ambienti costantemente monitorati e vengono alimentati con mangimi altrettanto controllati.

Il mercurio nei pesci. Quale pericolo?

pesce mercurio

Il mercurio è un elemento presente allo stato naturale in diversi minerali. Ha la capacità di “attaccare” alcuni microrganismi come il Treponema e per questo motivo è stato lungamente usato come farmaco contro la sifilide. Per le sue proprietà chimico-fisiche è stato e viene attualmente impiegato in numerosi settori industriali (farmaceutico, cosmetico, metallurgico, elettronico, ecc.).