Carni bovine brasiliane contaminate

15 agosto 2018

Le Autorità di controllo italiane hanno scoperto e segnalato al sistema di allerta europeo (RASFF) che alcune partite di carne bovina provenienti dal Brasile erano contaminate con Escherichia coli produttori di Shigatossina.

Si tratta di un problema molto serio perché il consumo di queste carni crude o poco cotte avrebbe potuto provocare seri danni a carico dei reni.

Per evitare qualsiasi problema è sufficiente una cottura che consente di superare almeno gli 80 ° C – 100 ° C e per alcuni minuti anche le parti interne della carne o delle polpette.