Bene l’origine del latte in etichetta. Impariamo anche a vedere l’origine dei formaggi.

2 gennaio 2017

D’ora in poi sulle etichette dei prodotti lattiero caseari prodotti in Italia dovrà essere riportata  l’origine del latte. Teniamo presente che noi consumiamo grandi quantità di formaggi interamente stranieri (ben oltre 50 milioni di quintali l’anno). Le indicazioni dell’origine geografica sono riportate nelle forme intere. Quando acquistiamo qualche etto di formaggio che ci taglia il venditore, questa informazione sparisce. Anche se da un punto di vista della sicurezza alimentare non cambia niente, impariamo a chiedere da dove arriva non soltanto il latte, ma anche il formaggio.